Categoria: Chirurgia in laparoscopia

La presenza di calcoli in vescica richiede la loro rimozione chirurgica, questa in chirurgia tradizionale prevede un’ampia scontinuazione della fascia addominale per permettere al chirurgo di accedere alla vescica portarla all’esterno inciderla ed asportare il materiale in essa contenuto.

 

Con la tecnica mininvasiva si ottiene lo stesso risultato con una ferita di circa 3 cm. questo comporta ovviamente una riduzione dei tempi di intervento e del dolore postoperatorio viste le ridotte manipolazioni sulle strutture muscolari e vescicali. 

Stampa